dialoga con l’autrice - spregovori z avtorjem Vesna HUMAR
introduce - uvede Giulia CASTELLAN
 
GIOVEDÌ 31 OTTOBRE - 18.03
Formedil, GORIZIA
via del Montesanto 131/42
 
 
La voce candida e ironica di Bronja Zakelj ci racconta di una perdita, spartiacque che cambia tutto, rivoluziona una vita intera, rende fragili le certezze. Una bambina tenera, senza filtri, che racconta in un lungo dialogo alla madre la sua versione di una vita familiare fatta di alti e bassi, di gioie e paure, una vita come tante altre che riesce però, fin da subito, a diventare epopea condivisa di un preciso momento storico.
 
E ci racconta anche la storia di una lotta feroce per sopravvivere al cancro, di come si superano le paure e di tutto quello che non vogliamo vedere fino a quando, inesorabilmente, ci sbattiamo contro. Sullo sfondo gli anni Settanta e Ottanta a Lubiana, nella popolare via Vojkova, dove la protagonista insieme ai genitori, al fratellino e alla nonna passa le sue giornate in un modesto appartamento tra gli amici di famiglia che fumano e bevono slivovitz, le comparsate di Tito alla televisione e l'attesa di mangiare un agognato cioccolatino.
 
BRONJIA ŽAKELJ laureata in giornalismo, oggi lavora nel settore bancario. Il bianco si lava a novanta è il suo primo romanzo, pubblicato con grande successo nel settembre 2018 e da allora è stato ristampato già cinque volte. Il libro ha vinto il Premio Kresnik 2019, il più importante premio letterario sloveno. Il libro è uscito in italiano a settembre di quest’anno, tradotto da Michele Obit edito da Bottega Errante.
VESNA HUMAR giornalista del quotidiano Primorske Novice, lavora nello staff per la candidatura i Nova Gorica e Gorizia a capitale europea della cultura 2025.
 
Introduce GIULIA CASTELLAN direttore di Formedil e della Cassa Edile di Gorizia